I migliori risultati in ogni ambito produttivo

Il vasto utilizzo delle pompe e dei compressori DVP è il segno di una tecnologia che aiuta i processi produttivi, li rende sicuri ed efficaci. Ambiente, chimica, sanità, alimentare, plastica, vetro, packaging, metallurgia, ceramica, marmo, stampa e molto altro: non c’è comparto della vita produttiva in cui i prodotti DVP non trovino applicazione.

Alimenti e imbottigliamento

È uno dei settori principali nell’utilizzo del vuoto, impiegato sia nelle applicazioni più classiche come la lavorazione e la conservazione di alimenti, che in quelle più particolari come l’umidificazione del tabacco, il lavaggio delle verdure, l’essiccazione del prosciutto, l’aerazione delle patate, le macchine per la pulizia del salmone e le insaccatrici per salsicce. Altri usi comprendono la lavorazione del latte, la torrefazione del caffè e la produzione dello zucchero.

Ambientale

In questo settore le pompe vengono impiegate in numerose applicazioni quali, ad esempio, l’ossigenazione e depurazione delle acque reflue, gli impianti di smaltimento rifiuti e costruzioni di pannelli solari. Questa tecnologia fornisce un contributo qualificante anche nella compressione di inquinanti da digestori e nell’estrazione di gas inquinanti.

Industria chimica

Nell’industria chimica le applicazioni sono finalizzate principalmente alla trasformazione su scala industriale delle materie prime per la produzione e il trasferimento di gas, sostanze chimiche, miscele e materiali di varia natura. Tra i processi più indicati per le pompe per il vuoto troviamo distillazione, essicazione e degasaggio.

Packaging

Negli imballaggi di prodotti alimentari la tecnologia del vuoto è protagonista: nelle macchine per il riempimento, per la chiusura, per il confezionamento e per la formatura degli alimenti, nella produzione di contenitori in PET, nella rimozione di sfridi e imballaggi in atmosfera modificata. Il vuoto è utilizzato anche per l’imballaggio di prodotti non alimentari: macchine per la produzione di cuscini d’aria, blisteratrici, riempitrici, sigillatura di vaschette e produzione di borse in carta.

Pulizia industriale di parti

Da una parte lo sporco residuo può compromettere il funzionamento e la sicurezza di un prodotto, dall’altra i processi sequenziali della catena di produzione richiedono una superficie pulita. Per questo le pompe possono essere usate per la pulizia industriale specifica: deoliatura sottovuoto, sabbiatura a secco, lavaggio a secco ed essicazione sottovuoto.

Plastica, gomma, resina

Nella lavorazione di plastica, gomma e resina, alcuni esempi sono: calibrazione, produzione della pellicola di plastica senza contatto, essicazione, formatura sottovuoto, produzione di materiale composito, fabbricazione di schiuma espansa.

Stampa e cartotecnica

Durante le varie fasi di trasformazione del cartone per realizzare un prodotto finito vengono utilizzate centrali aria e vuoto. Oltre a questo, in tutti i passaggi concernenti la stampa e che comprendono prestampa, stampa e post-produzione, è fondamentale l’uso della tecnologia del vuoto e della pressione.

Ceramica e marmo

Nella creazione di ceramiche, il degasaggio – procedimento che porta alla rimozione dei gas – è un passaggio eseguito dalle pompe per il vuoto, utilizzate anche nella post produzione, nel pick and place dei prodotti e materiali.

Vetro, pietra, legno

Nel campo del legno, il vuoto è usato nei processi di trattamento, essicazione e pressatura sottovuoto; per la pietra e vetro, fissaggio e sollevamento.  Il tutto movimentato grazie alla funzione di pick and place.

Industria medicale

Nella realizzazione di prodotti medicali e negli accessori utilizzati in questo ambito, la tecnologia del vuoto è protagonista: letti pneumatici, sollevatori a seggiola, impianti centralizzati di aspirazione, autoclavi per la sterilizzazione a vapore, apparecchiature per la respirazione e aspiratori chirurgici.

Trasporto pneumatico

Nel campo del trasporto pneumatico in aspirazione e compressione, le pompe per il vuoto e i compressori sono utilizzati per la movimentazione di materiali in polvere, granulati, farinosi come sabbia o cemento. Inoltre, sono utilizzati nella lavorazione di materie plastiche e nell’industria alimentare.

Refrigerazione e condizionamento

Nel campo della refrigerazione e del condizionamento vengono utilizzate nell’automotive per aspirare eventuale umidità dagli impianti al fine di garantire il corretto funzionamento del condizionatore.

Metallurgia, metallizzazione, semiconduttori

Tra i campi in cui possiamo trovare pompe per vuoto o compressori vi sono: acceleratori di particelle, dattiloscopia, optoelettronica, tribologia, rivestimento in vetro, memorizzazione magnetica, rivestimento ottico, rivestimento decorativo, memorizzazione ottica, glove box e tecnologia della saldatura.

Settore analitico

Alcuni campi del settore analitico: laser, cercafughe, liofilizzatori, spettrometria di massa e cromatografia, autoclavi da laboratorio, microspia, simulatori spaziali, distillazione sottovuoto, essiccatori di gel, centrifughe e autoclavi da laboratorio.